.
Annunci online

  Fort [ Né per i vivi né per i morti il saggio mena cordoglio (Krisna) ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


WINGMAKERS
ELNOR
Fs:FULMINIeSAETTE (un GRANDE!!)
CHIARO MECCANISMO DELLA SPECULAZIONE
MICHELA ZUCCA
Manserucci
PASQUALE MISURACA
UN FAZIOSO LIBERALE
JULIA
Vadocontrocorrente
Giawba
Sarc
BORGOGNONI
ILSIGNORAGGIO
POTERE SINISTRO
CARISSIMA SORELLINA
Neo MACCHIAVELLI
Consumatori
MAFIA DEL CANCRO
OLOCAUSTO
PHASTIDIO
>>>CERCOCASA
La Proff.
Mietta, la "gentile"
Barbara
LIBERALIPERISRAELE
Riflessi
Orpheus

cerca
letto 1063312 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


9 giugno 2017

Pischellum

Il pischello impallinato ando' per rottamare e fu rottamato.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Pd

permalink | inviato da Fort il 9/6/2017 alle 14:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 maggio 2017

La strage degli innocenti

Bombe dal cielo, bombe umane.

Non finira' mai???




permalink | inviato da Fort il 23/5/2017 alle 18:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 maggio 2017

Il magliaro.

L'ultimo tentativo di presa in giro: la telefonata con il padre.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. magliari

permalink | inviato da Fort il 17/5/2017 alle 20:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 aprile 2017

Soros e Migranti

https://aurorasito.wordpress.com/s=come+soros+manipola+e+elezioni+europee+e+italiane 

https://aurorasito.wordpress.com/2017/03/28/ong-occidentali-e-siria-le-maschere-sono-cadute/ 

https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/02/gli-italiani-arruolati-da-soros-nella-guerra-in-ucraina/ 

https://aurorasito.wordpress.com/2015/04/19/george-soros-mago-imperiale-e-agente-doppio/ Soros Connections https://sorosconnection.wordpress.com/ [IMO]


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. soros migranti

permalink | inviato da Fort il 29/4/2017 alle 2:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 aprile 2017

Don Chisciotte


Si prende Don Chisciotte per un buffone, esso è un martire.
Ha per cavallo un ronzino, lui che vorrebbe un grifone alato;
per discepolo un imbecille, lui che vorrebbe che il mondo lo ascoltasse;
per amante una sciattona, lui che cerca Venere.
Egli ha per sé la sua coscienza ma, contro, la sua mania. 
Egli corre ovunque si pianga, ma quando arriva si ride di lui.
Egli evoca tutte le idee nobili
tutte le aspirazioni più elevate, tutte le bellezze, tutte le luci, tutto l'ideale.
Egli vorrebbe staccare, per cavalcarli, i luminosi cavalli del carro solare e, 

d'improvviso, si accorge che è seguito soltanto da un asino!!
*( V. Hugo Dai suoi scritti nell'esilio di Jersey)



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. don chisciotte disillusioni

permalink | inviato da Fort il 8/4/2017 alle 20:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


1 aprile 2017

Pasqua: ricordando Gesù. (Per Amore, solo per Amore)

…Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.”

Dicono che i quattro vangeli canonici siano stati rimaneggiati dalla nascente Religione Cattolica Romana.

E’ possibile. Non credo però, che come asseriscono alcuni critici, siano stati scritti apposta per la religione detta. Questo perché dicono tutti e quattro le stesse cose, grosso modo, e questo fa pensare che chi li ha scritti voleva solo fare opera di testimonianza: ecco, c’è stato un Uomo che ha fatto resuscitare Lazzaro, ha guarito i nati ciechi, ha cambiato acqua in vino ecc. Una semplice testimonianza dei fatti più eclatanti, insomma, che hanno stupito chi li ha scritti. Se fossero stati scritti sotto dettatura di comodo, sarebbe logico ritenere che, ogni Vangelo trattasse di un aspetto diverso: politico, religioso ecc. Li avrebbero scritti per creare una dottrina anziché “adattarli” ad una dottrina.

Confortato da questa considerazione, ho cercato nel corso degli anni e spinto da necessità spirituali dovute ad un drastico ed improvviso cambiamento del mio punto di vista di considerare la Vita, di vedere se, nel corso dei secoli, le parole di Gesù hanno trovato riscontro alla luce dei progressi scientifici e morali nel frattempo avvenuti nella società umana. Dopotutto, mi dicevo, Lui stesso ha detto “Il cielo e la terra passeranno ma le mie parole non passeranno”. Vediamo se è vero.

Qui, la Religione e la Fede non hanno niente a che vedere. Sono constatazioni basate sulla realtà dei fatti, e dunque:

Del pane e del vino:

Gesù sapeva perfettamente che provengono da prodotti che hanno il più alto coefficiente di trasformazione dell’energia solare in energia chimica assimilabile dall’uomo. Del resto, già il grano è, di per sé, un mistero “il misterioso grano che l’uman essere miete” oppure Darwin: “l’abominevole mistero delle piante da fiore”. Per non parlare della fermentazione alcolica della spremuta di uva che viene trasformata in vino, moderatamente alcolico ma pura energia, che permette di affrontare dure fatiche fisiche. A ben pensarci, la metafora della carne e del sangue è di una finezza estrema considerando che agli apostoli non poteva certo parlare di biochimica ma che solo in futuro lo avremmo scoperto questo chimismo. Ci dice che Lui è il Sole spirituale. Poi c'è il Sole della carne. Chi legge, considerato il contesto, come avrebbe spiegato il concetto?

C’è la storia di Maria Maddalena che, mentre gli profumava i piedi con pregiato unguento, è stata oggetto di critiche dai presenti. Gesù disse a questi che, mentre di loro non sarebbe rimasta traccia, della Donna in questione si sarebbe continuato sempre a parlare nel corso dei tempi. Non si può dire che non sia vero! E’ molto fitto il mistero attorno a questa Donna: moglie, amante ecc. ecc. Chiunque si prefigge di calunniare Gesù è costretto a parlarne e quindi, ad avvallarne la profezia. Sapeva benissimo anche di che tipo di calunnie sarebbe stato oggetto nel corso dei secoli a venire. E questo non è affatto trascurabile.

Seguitando:

Sulla Ragione e sulla violenza:

Al servo “zelante” di Caifa che lo colpisce duramente al volto durante l’interrogatorio da parte del clero, Gesù ribatte: “Se ho sbagliato dimmi dove altrimenti, perché mi percuoti?”

E poi:

Chi sia Konrad Lorenz lo sanno tutti. Orbene, nel suo bellissimo “L’Anello di Re Salomone” l'etologo descrive una sua scoperta circa le leggi che regolano la sopravvivenza e la convivenza tra animali.

Il discorso sarebbe lungo ma è opportuno sintetizzarlo. Cita molti esempi ma quello dei lupi e dei cani è il più semplice.

In caso di lotta tra due contendenti, quando uno dei due soccombe offre, istintivamente, al vincitore il punto più vulnerabile, nella fattispecie, la gola. Il vincitore vorrebbe finirlo, schiuma ma, di fronte a questo gesto, è costretto a fermarsi, è inibito, è più forte di lui, deve per forza smetterla. Conclude il Lorenz che, sebbene non si conosca il come ci sia questa inibizione (che poi ed in ultima analisi, è questo il fulcro dell’eterna discussione tra creazionisti ed evoluzionisti) se ne conosce il motivo: se non scattasse questo freno, in breve tempo, la razza sarebbe estinta.

Ecco, non ricorda il famoso, discusso, frainteso, ancora impensabile per noi, purtroppo “porgi l’altra guancia”? Non è, come potrebbe apparire, un insegnamento buonista e demagogo: è proprio un insegnamento pratico e di buon senso. Si badi bene che il riferimento a Gesù lo fa lo stesso Nobel nel libro, il quale conferma, involontariamente, l’Insegnamento dopo 1900 anni.

Dice anche chiaramente che il PADRE ha molte altre dimore. Ebbene, pare sia così.


Sulla base di queste considerazioni ci penserei un momentino nello spacciare per “leggenda” la figura di Gesù, come fanno alcuni. Qui non è questione di credere o meno. Qui si tratta di constatare una realtà. La differenza, a quanto pare, è sostanziale.

Una mia considerazione:

Credo che il Suo più grande sacrificio non sia stato quello di morire in croce dopo enormi torture. Credo che il Suo grande sacrificio sia stato quello di scendere nella nostra Dimensione ed in un periodo evolutivo tutto sommato barbarico che considerava la vita umana alla stregua di oggetto. Lui, Entità di altissimo rango che scende nella ganga della materia senza averne assolutamente bisogno e questo deve essere stato per Lui un sacrificio indescrivibile: Lo ha fatto per darci alcuni semplici insegnamenti che rendono possibile una convivenza civile. Lo ha fatto per Amore, solo per Amore rendendo, quindi, l'Umanità tutta un paradosso biologico. 

E già questo è inaudito!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gesù pasqua

permalink | inviato da Fort il 1/4/2017 alle 20:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


26 marzo 2017

O' Governatore.

“Quando si è candidato a Pomigliano ha ottenuto 50-60 voti, non lo hanno sostenuto neppure i familiari….Leggo sul suo curriculum: è stato webmaster, per non dire ‘sfaccendato’, ha fatto lo steward allo stadio San Paolo e il manovale in una impresa edilizia. Aveva scoperto lasua vocazione, dopo un anno sarebbe diventato carpentiere. Poi si è perso per strada”. De Luca a proposito dell'On. Di Maio (da Il Fatto Quotidiano 26/03/2017)

Cosa ci vuol fare, Don Vicienzo: è la vita!

Lei che è un uomo di mondo saprà bene che non tutti sono figli di governatori regionali, nipoti o figli di emeriti, fratelli di ministri oppure non tutti hanno i 50 euro come dice Saviano, (o possono pagare fritture di calamari),  per comperarsi un voto dall’ altrettanto delinquente, dico io, che glielo vende.

Sappiamo bene che in Italia e soprattutto dalle nostre parti, da Roma in giù, se non hai il canonico calcio nel lato B col cavolo che si trova lavoro o si vince un concorso!

La burocrazia italiana, in virtù di questi “appoggi” è la migliore del mondo, una eccellenza tutta italiana espressa da queste “segnalazioni”. L’eccellenza si manifesta in particolar modo nel timbrare badge a go go.

Don Vicienzo, io e Lei siamo delle stesse parti, quasi, e sappiamo bene come vanno le cose laggiù: se hai il calcio resti a goderti il mare, il clima, le mozzarelle ecc. ecc.

Se invece il tuo lato B è inviolato, i tuoi genitori sono costretti a subire la oramai consolidata tradizione, vedere i figli che  si preparano la valigetta e anda: il treno del Sole li aspetta per portarli ai piedi delle Alpi.

E quindi, Don Vicienzo, non trovate tanto strano il fatto che un ragazzo decida di ribellarsi e di tentare di cambiare le cose e che, con Suo (e di altri) grande disappunto, ci sta riuscendo. 

Onore a Di Maio!!

Se poi vuol saper a che titolo io Le parlo in questa maniera Le dirò che il primo è la Democrazia che il nostro Di Maio cerca,appunto, di far valere ed il secondo sono i miei trascorsi: ne ho facoltà come dice qualcuno.

Di palo in frasca, don Vicienzo: abbiamo esattamente la stessa età.Vogliamo ricordare un vero, autentico servitore dello Stato, un pretore “d’assalto”come dicevamo ai nostri tempi, un leone dico io. Si ricorda lo scandalo dei petroli e petrolieri che dettavano legge al Parlamento?  E’ venuto a mancare Mario Almerighi: era un mio mito.

Spero anche il Suo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. de luca governatore di maio almerighi

permalink | inviato da Fort il 26/3/2017 alle 9:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


24 marzo 2017

La quarta via.

Succede ad ogni persona pensante che voglia definirsi tale, ad un certo punto del suo Cammino esperenziale (“nel mezzo del cammin di nostra Vita “, a dirla con Dante), di porsi la classica, fatidica domanda relativa al senso della propria Vita, al proprio vissuto, che ne sarà dell’esperienza acquisita sia con la gioia che con il dolore; e, spingendosi un po’ più in là, quasi con timore, con esitazione, chiedersi cosa sarà di lui…dopo. Si cerca qualche risposta e ci si guarda attorno alla ricerca di chi sembra ne sappia di più.

La Scienza.

La Scienza, com’è giusto che sia, considera solo il mondo sensoriale, la materia. La Scienza, per definizione, deve occuparsi di scoprire e capire le Leggi della Natura. Può dare risposte che riguardano la materia, può portare il nostro Soma a vivere 120 anni, anche se poi, studiando l’infinitamente piccolo, la fisica delle particelle, qualche studioso comincia a farsele anche lui le domande anziché dare risposte. No, la Scienza non è l’ideale per queste risposte, il Suo compito è ben altro.

La Filosofia.

Non si ottiene molto, da questa, a mio parere. Troppo impegnata in argomenti estremamente complessi, riservati solo ad una ristretta élite d’intellettuali o ritenuti tali, frequentatori di esclusivi salotti, è lontana dalla gente comune. Questionare di Pensiero forte, Pensiero debole, con la tendenza che ha, al momento, di tenere lontana la Metafisica, non sono pensieri che, generalmente, occupano la mente delle persone di livello intellettivo medio. Troppi voli librati e perdipiù, a volte completamente opposti. Siamo lontanissimi dal modello d’insegnamento filosofico dei Maestri della Grecia. Su argomenti del genere purtroppo non aiuta, che io sappia. C’è, forse, un filosofo in grado di creare un modello di pensiero atto a dare almeno una ragionevole spiegazione alle domande di cui sopra? Esiste una Filosofia intesa al vivere ma, una intesa ad approcciare l’altro naturale, inevitabile fenomeno, la Morte o la creduta tale, inspiegabilmente non c’è: si preferisce ignorare la questione, si preferisce fare gli struzzi, si preferisce far finta che non esista. Meglio non discettare sull’ argomento. Il fatto è che ci vuole coraggio ad affrontare questi argomenti messi, chissà perché, al bando dal pensiero laico ufficiale ed il coraggio, chi non l’ha, non se lo può dare, diceva Don Abbondio.

La Religione.

Ci parla di diavoli, belzebù, satana e satanassi, di scuole di esorcismi all’alba del terzo millennio!! Parla d’inferno e pene eterne ignorando completamente la possibilità del ravvedimento. Come posso, io che sono un padre “nella carne”, condannare in eterno mio figlio, non dargli nessuna possibilità di salvezza? Figuriamoci il Nostro Padre nello Spirito.Mi rifiuto, come uomo, di accettare situazioni del genere: chi ha ideato l’inferno non deve, con tutta evidenza, essere stato genitore. Per la Religione siamo ancora millenni indietro, non siamo affatto cresciuti; ci impone dogmi e Fede fideistica, agostiniana. Credo sia ingiusto che la Religione chiuda con i dogmi il pensiero, il razionale. La Religione che si preoccupa della Sua esistenza avendo cura di mettere bene in guardia dalla “Religione fai da te”. E perché mai non dovrei praticare questa Religione visto che gli Insegnamenti sono così chiari, semplici, inequivocabili che, per essere messi in pratica, non necessitano di alcuna intermediazione esplicativa? Forse, qualche migliaio d’anni addietro, poteva andare bene. Ha indubbiamente avuto la Sua funzione. Ma oggi....Ed allora?

La Quarta Via

C’è una Quarta Via, una via che è composta di una metafisica razionale. Questa via ha, in effetti, delle risposte da dare alle nostre domande. Ci chiede di avere Fede ma, una Fede ragionata, priva di dogmi, non fideistica. La Quarta via, è indimostrabile scientificamente ed ha bisogno di molta intuizione. E’ la via dei poeti, scrittori, pensatori, artisti che l’hanno sempre intuita nelle varie epoche ma che sono stati da noi, in Occidente, soffocati, ignorati dall’isolazionismo culturale nel quale il nostro Medio Evo ci ha tenuto per qualche millennio e più. E’ la Via che chiede di vivere al massimo la Vita cercando di non sciuparla ma di acquisire più esperienze possibili. Questa Via, personalmente, la trovo espressa molto bene nei seguenti, favolosi versi di Kalhil Gibran, poeta siriano (1883-1931):

“…..Sappiate dunque che Dal maggior silenzio io tornerò….

Non dimenticate che ritornerò da voi…..

Un momento di riposo sull’onda del vento
E un'altra donna mi partorirà."


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte via

permalink | inviato da Fort il 24/3/2017 alle 17:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


23 marzo 2017

Il fascista.

La "location" è la Camera dei Deputati in occasione del dibattito sul mantenere o meno il privilegio del vitalizio con solo 4 anni e 1/2 di incarico.


Un certo Rampelli di FdI urla istericamente ai Deputati 5 Stelle che si oppongono, con tutti i mezzi, all'ennesimo schiaffo morale che la casta si appresta a dare agli Italiani "normali" i quali debbono lavorare ben 40 anni per ottenere lo stesso vitalizio: "Non permetterò che quattro straccioni ...." dimenticando che i "quattro straccioni" rappresentano il Movimento che è la prima forza politica italiana.

Ma è interessante notare, a mio modesto avviso, la rabbia e l'isterismo del fascista. 

Il fascismo è stato il protettore della borghesia e di "certi" poteri che tutti sanno. 

L'atteggiamento del fascista è di fastidio, di insofferenza: non concepisce che dei rappresentanti di una Forza autenticamente popolare, si permettano di contrariarlo. Non può farci nulla, deve necessariamente ammettere che il suo tempo è passato come il "vecchio scarpone". Forse considera, addirittura, non abbastanza fascista il suo attuale partito, vorrebbe olio di ricino contro questa insolenza, di fronte a questa impertinenza, di questa  puntualizzazione su tutto, ai quali bisogna, lo vuole la Democrazia, dare risposte. Anche su argomenti che hanno sempre interessato privilegi di casta e sui quali il popolo è  stato tenuto all'oscuro. 

E "sclera", diventa isterico, straparla di: "quattro straccioni".

Ecco, questo isterismo è la prova che i tempi sono cambiati, il vento è girato.

Intanto così, giusto per non dimenticare, dopo il salvataggio Lotti, il salvataggio Minzolini, questo è il terzo salvataggio, della famosa serie io so io e voi non siete un c..zo, che si inanella in tre giorni consecutivi o quasi. 

Il tutto mentre prosegue l'assordante silenzio dell'Istituto Luce sulle rivelazioni di Buzzi e di come il PD faceva man bassa a Roma. 

Si parla di donne, donne dell'Est.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. fascista

permalink | inviato da Fort il 23/3/2017 alle 3:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


18 marzo 2017

Salvataggi

Mentre si attendono istruzioni dall' Alto circa l'obbligatorietà o meno di credere a quel che il sorridente ministro (senza alcun riferimento a stolti ed abbondanza di riso) ha detto in Aula in sede di sfiducia individuale, una ulteriore lezione circa la disuguaglianza della Legge ci viene impartita, a noi volgari plebei populisti pagatori, sempre da alto loco e con il perfetto silenzio assenso dell'altissimo loco collinare già preferito dal dio Quirino

Lo spendaccione ci ha detto, papale papale, che lui è Lui e noi non siamo un cazzo.

Noi che non siamo come quel selvaggio popolo populista rumeno che, come un cane da guardia memore di una feroce dittatura, subito va in Piazza a chiarire le idee agli abitanti del Palazzo situato sulla collina di Urano, noi invece, incassiamo la lezione, fantozzianamente ringraziamo perché hanno avuto la bontà di impartircela, devotamente ci genuflettiamo e subito corriamo a pagare la bolletta del gas debitamente rincarata del 1° bimestre 2017.
Noi siamo un Paese civile.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. civiltà romania fessi

permalink | inviato da Fort il 18/3/2017 alle 2:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 marzo 2017

Lingotto: chiacchiere e paura.

Si può anche esorcizzare la paura con affermazioni arbitrarie assolutamente non legate alla realtà, discorsi infarciti di frasi fatte, ad effetto, minacciare sfracelli e terrorizzare per una eventuale italexit la quale non sembra essere nei programmi 5Stelle ma una Europa più "umana"  questo si e per dirla con Fantozzi. Volendo andare al nocciolo, la kermesse lingottiana è stata dettata dalla constatazione di avere il fiato pentastellato sul collo. Si alza solo la voce per dare l'impressione agli sprovveduti di avere ragione.


Noi siamo la vera sinistra, dicono i nostri eroi ma, le Leggi le fanno a destra. 

Nulla di nuovo sul fronte sinistro, idem sul destro se non si considera la galassia dei nuovi movimenti che stanno sorgendo come funghi in vista di un ritorno al voto con il proporzionale e premio alla coalizione il tutto senza vincolo di mandato. 

Si, si può tranquillamente affermare che l'unico risultato ottenuto da Renzi è stato quello, dopo che gliene stata data l'opportunità, di volare nel nido del cuculo e di distruggerlo, Pare che i pulcini "cuculini" non si siano resi conto del pericolo ed ancora lo lasciano cinquettare a piacimento.

Parafrasando la Taverna sulle comunali a Roma: "c'è un complotto per far andare al governo i 5Stelle.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cuculi

permalink | inviato da Fort il 12/3/2017 alle 17:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 marzo 2017

Considerazioni sulla terza età,

Caro il mio diario.....mi sembrava così lontana…….


Eppure, quando comincia il declino, si affina la maniera di vedere le cose.

I sogni si avvicinano ed i sensi diventano sottili.

Sarà per questo che, venuto l’autunno, il calmo addormentarsi della Natura fa scendere in uno spirito puro il grande richiamo dell’ ignoto.

Quante cose ho sbagliato!! Dio mio..a pensarci mi vengono i brividi.

Eppure se ho sbagliato tanto in ugual misura ho imparato perché questi errori non li rifaccio, e rifarei, più.

E quante cose credo di aver capito ma quello che è certo che ho capito è il fatto che ho una marea immensa di cose da imparare che mi ci vorranno almeno diecimila vite, giusto per dirla con il capo stormo del gabbiano Jonathan.

La maggior parte dei gabbiani non si danno la pena di apprendere, del volo, altro che le nozioni elementari: gli basta arrivare dalla costa a dov’è il cibo e poi tornare a casa. Per la maggior parte dei gabbiani, volare non conta, conta mangiare. A quel gabbiano lì, invece, non importava tanto procurarsi il cibo, quanto volare. Più d’ogni altra cosa al mondo, a Jonathan Livingston piaceva librarsi nel cielo
(Richard Bach)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. natura declino gabbiano

permalink | inviato da Fort il 8/3/2017 alle 16:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 marzo 2017

La domanda, lubranesca, sorge spontanea!!

Considerato quel che si sente e si legge, la domanda, al comunissimo popolo della strada, da non confondersi con la leggendaria "la nostra gente"  salamellara, viene spontanea:

Ma sarà il padre che "sfrutta" la posizione del figlio oppure è il figlio che si "serve" del padre come parafulmine?

Considerati gli incarichi e chi li ha nominati conviene consultare qualche vocabolario della Lingua Italiana per cercare di capirci qualcosa, ed allora....
Dal Sabatini Coletti-Dizionario della Lingua Italiana, Massoneria:
1 Società segreta riservata agli uomini, nata in Inghilterra nel sec. XVIII e ispirata al razionalismo, che si è poi affermata in vari paesi propugnando un'ideologia umanitaria; è tuttora esistente, con finalità e rituali diversi
2 estens. Tendenza all'aiuto reciproco tra coloro che appartengono a uno stesso ambiente, gruppo, settore ecc. SIN consorteria
• sec. XVIII

Ed ancora: vengono i brividi a pensare che la pericolosa riforma della Costituzione che, con la caramellina di pseude riduzioni di spese riduceva, invece e pesantemente, libertà costituzionali, portava il nome di un condannato, seppur in primo grado, a 9 anni ed interdizione perpetua dai PP.UU. Poi verrà la solita, salutare pescrizione ma questa è una storia diversa.

Ed a proposito di prescrizione, conviene ricordare che il ministro Orlando, che ora corre per la segreteria, è lo stesso che è stato preferito al Magistrato Gratteri che una ottima proposta a proposito di prescrizioni e velocizzazione dei processi l'aveva eccome. Invece, con Orlando la santa prescrizione è sempre lì e permette al Verdini di continuare a farsi beffe della Giustizia anche per via dei suoi preziosi voti a questo governo ghost. 
Quindi se vince è come se vincesse Renzi: è la stessa cosa per i burattinai.

Onore alla Piazza del Popolo Rumeno esempio di dignità e di vera Democrazia alla quale il nostro beneamato Minculpop si guarda bene di dedicare una sola riga o parola: hai visto mai......

Sembrerà strano ma, a quanto pare, ha molto da insegnarci, questa Piazza, a questo proposito.

Altro che "la nostra gente"!! (la migliore del mondo, naturalmente. Vera eccellenza italiana)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. romania massoneria deviata

permalink | inviato da Fort il 5/3/2017 alle 6:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


28 febbraio 2017

Volgarmente parlando........

........LA SCISSIONE DEI SALAMELLARI CI HA ROTTO I COGLIONI!!!!!

Non se ne può più!!

Spiegateci piuttosto perché degli emeriti......con solo 4 anni e mezzo di contributi a 65 anni possono andare in pensione con 1000 euro al mese mentre un miserabile plebeo qualunque deve lavorarne 40 di anni per avere la stessa pensione ed a 70 di anni!!!

Che Orlando si candida per fare da spalla a Renzi, trucchi e coltellate varie fatevele tra di voi e non torturateci più con queste str che non interessano nessuno: non lo hanno mai considerato ed adesso rompono con "il nostro popolo".

Ma per favore.......


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. stronzate

permalink | inviato da Fort il 28/2/2017 alle 21:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 febbraio 2017

I selvaggi e le fritture


Romania: ma sono proprio dei selvaggi (e populisti, naturalmente)!!

- Romania, nominato nuovo Guardasigilli, presidente firma decreto- Romania, decreto "salvacorrotti" definitivamente sepolto

- Romania, una enorme bandiera di luci a Bucarest contro il governo

- Un decreto del governo ha scatenato un’ondata di proteste senza precedenti nella storia della Romania democratica. 

- Da giorni centinaia di migliaia di persone si ritrovano in strada tutte le sere in Romania, esasperate dalla corruzione dilagante.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Italia, civiltà:
Sanremo, boom di ascolti per la finale: oltre 12 milioni e 58,4% di share.





Ospedale Loreto Mare: le fritture sono solo per il privato.








Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. democrazia romania

permalink | inviato da Fort il 27/2/2017 alle 5:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 febbraio 2017

Quando le pulci ragliano.....

Se il Comune di Roma governato da Virginia Raggi cambia un assessore o sbaglia la scelta di un dirigente è il cataclisma. Aperture di telegiornali, prime pagine dei quotidiani, intere settimane di dibattito. 
Eppure dimissioni e sostituzioni di assessori sono all'ordine del giorno in qualsiasi amministrazione. Se è doveroso che i giornalisti facciano le pulci al Movimento 5 Stelle e le sue amministrazioni, ci chiediamo perchè la stessa enfasi mediatica non viene o non è stata riservata a livello nazionale quando è toccato ad altri. Come al solito due pesi e due misure. Qualche esempio (visto il turbine di dimissioni è anche possibile che ce ne siamo dimenticati qualche assessore silurato/dimissionario per strada!).

Quando Matteo Renzi era un giovane presidente della Provincia di Firenze, durante il suo mandato tra il 2004 ed il 2009 ha sostituito la metà degli assessori. Lo stesso Renzi, come sindaco di Firenze, cambiò nove assessori, per i più svariati motivi. Di questi ben sei si dimisero o furono sostituiti nei primi tre anni di mandato tra il 2009 ed il 2012. Il suo ex assessore al bilancio Fantoni nel 2012 sbattendo la porta dichiarò "Renzi fa bilanci in bagno mentre si lava i denti". Non ricordiamo aperture dei telegiornali o quotidiani nazionali su questo argomento.

Michele Emiliano come sindaco di Bari
 tra il 2012 e il 2014 cambiò otto assessori. Se a luglio 2013 erano stati cinque gli abbandoni in un anno e mezzo, tra agosto e settembre e febbraio 2014 si salì a otto. Nessuno però si stracciò le vesti per questo.

Giuliano Pisapia nei primi quattro anni di mandato come sindaco di Milano sostituì cinque assessori su dodici. Come non abbiamo visto aperture dei telegiornali sulle vicissitudini dei primi mesi della Giunta Sala tra le indagini che coinvolgono il primo cittadino, casi di conflitto d'interesse, la sostituzione di capi gabinetto e la nomina come segretario generale del Comune di Milano di una persona già indagata (e poi irrimediabilmente sostituita).

Ma il vero record spetta a Luigi De Magistris sindaco di Napoli. Dieci assessori sostituiti nei primi due anni di mandato. Erano prove generali per poi arrivare a ben 23 ad aprile 2015.

Dal blog 5Stelle


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. disinformazione raggi 5stelle

permalink | inviato da Fort il 24/2/2017 alle 11:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 febbraio 2017

Assemblea PD: all'ombra della chioccetta col suo pigolio di stelle.

Lasciamo perdere le retoriche del "Veltro" che si appella al "bene del Paese" e bla..bla.. bla.

Molto più concretamente, nel partito pariolino si sta valutando come evitare al primo Movimento politico, altrimenti detto dei populisti o del comico (che però non fa più ridere), di andare al governo del Paese.
Questa scissione impedirà una Legge elettorale in grado di fermare i "populisti" e far vincere gli "esperti che vogliono il bene del Paese"??

Perché qui la nuova Legge elettorale da tutti voluta nel segreto delle stanze e da nessuno nei salotti TV è una bella maggioranza con premio alla coalizione e, naturalmente senza il vincolo del mandato ed in più, parafrasando Cetto Laqualunque: "più nominati per tutti" che così, il capo bastone, pardon il segretario li tiene tutti per gli attributi.

Con una "bella" Legge così il movimento delle Pleiadi (mai 5Stelle è nome più esplicativo: una pleiade di persone e di strati sociali diversi e trasversale che lo compongono) è servito e nuove generazioni di Verdini, Alfano, Rotondi, Scajola, Casini vari ed assimilati prenderanno "rinnovato vigore".

Novello Parlamento di inciuci e voltagabbana: insomma tutto deve cambiare affinché nulla cambi.
Il biancofiore simbolo d'amore (sic!!) rinascerà dalle sue ceneri come la Fenice.

Ecco, se la scissione, a parere degli "esperti", impedirà il compimento di una bella Legge contro i 5Stelle non si farà altrimenti, se è ininfluente e la renderà possibile, si farà: da quanto si è capito da quelle parti sono parenti coltelli. E, purtroppo, ci (s)governano!!

E' un "travaglio interiore" tra i padri nobili della politica: fotteremo i 5Stelle?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd 5stelle

permalink | inviato da Fort il 20/2/2017 alle 9:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 febbraio 2017

Lo stadio bollente (PD:l'ultima fregatura ai romani prima di sbaraccare).

Se fosse possibile sapere chi finanzia le "fondazioni" degli affiliati PD......forse il Pantalone pagatore potrebbe avere qualche spiraglio di luce nel capire come lo prendono per i fondelli e per le tasche considerato anche che l'informazione Luce che ci ritroviamo fa di tutto per confondergli le idee e disinformarlo.


Succede infatti che quei "fessi" dell'amministrazione 5Stelle di Roma si trovino di fronte al fatto compiuto dalla giunta Marino: una autorizzazione a costruire lo stadio permettendo ai palazzinari di derogare dal piano regolatore e costruire ben il 70% in più di quanto stabilito dallo stesso.

In buona sostanza e per farla breve questi signori utilizzano come foglia di fico la costruzione dello stadio per costruire qualche 700.000 metri cubi: la grande abbuffata!

Sfortunatamente (e forse volutamente) la giunta precedente ha firmato delle clausole capestro che, se l'amministrazione attuale, posta davanti a tale sfacelo, dovesse rifiutarsi di permettere tale scempio, la Città di Roma sarebbe costretta a pagare penali siderali altro che ridurre il debito cittadino!! (bisogna proprio essere degli autentici incapaci per firmare di queste clausole....oppure...).

Berdini non ci sta, giustamente, e trova la maniera anche se poco elegante, di uscire dalla giunta per non venir meno ai suoi principi: non accetta mediazioni di alcun tipo.

Ma il fatto è che Roma deve andare avanti e la mediazione è, a questo punto, indispensabile e cosa riesce a "strappare" la giunta con a capo qella "incapace" della Raggi ai palazzinari? 

Lo stadio nuovo, d'accordo, ma non più il 70% di deroga bensì tratta per una sostanziale riduzione della cubatura dello stesso.

Adesso vediamo come l'informazione della voce del padrone e la renziana, ortolana RAI gireranno la faccenda.

Quale emoticon metteranno alla lettrice delle veline dei TG minculpop a fianco di questa notizia? La faccina triste?

E cioè: leggere la notizia con aria triste e, se si è capaci, faccia sconsolata.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma stadio raggi

permalink | inviato da Fort il 16/2/2017 alle 6:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


15 febbraio 2017

Nostradamus: Uomini e maiali

"E gli uomini che verranno dopo di me conosceranno la verità di ciò che dico, perché avranno visto che infallibilmente si realizzeranno vari avvenimenti predetti da me.
Sapranno anche quelli che rimangono da compiersi, perché li ho indicati con chiarezza.
Allora le intelligenze comprenderanno sotto il cielo: ma solo quando arriva il tempo in cui l'ignoranza si dissipa, il senso delle mie predizioni sarà sempre più chiaro."
(Nostradamus, 1555.)
Si legge nella Rete che Nostradamus avrebbe predetto:  “il maiale diventerà un fratello per l’uomo”.

Personalmente non so in quale centuria compare questa predizione ma se lo ha fatto ha perfettamente ragione.
Naturalmente col senno del poi e con qualche conoscenza umana in più.

La Conoscenza, quella che ci libera dalle paure dei diavoli, mostri, sangue, stermini vari ecc. ecc.
Quello che, del resto, asseriva il Profeta.

Leggiamo qui: http://salute24.ilsole24ore.com/articles/14906-mappato-tutto-il-dna-del-maiale-tante-somiglianze-con-l-uomo

"..solo quando arriva il tempo in cui l'ignoranza si dissipa" . 

Ecco grazie alla genetica, l'ignoranza si è dissipata relativamente alla presente questione: sappiamo che con il maiale siamo fratelli o quasi faccenda, questa, che a qualcuno potrà anche non piacere ma dovrà accettare la realtà.

Premesso quanto sopra c'è però una domanda da farsi.
Si dice che Nostradamus aveva delle visioni del futuro ed in base a queste scriveva le profezie.

Orbene, quale visione avrà avuto per poter asserire quanto sopra? Come sarà stata? Cosa avrà visto?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Nostradamus uomini maiali

permalink | inviato da Fort il 15/2/2017 alle 16:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 febbraio 2017

Le patate bollenti del pasdaran

"...il giorno dopo la vittoria del 5 Stelle è partito da Renzi un ordine che aveva questo significato: ‘Colpite la Raggi perché lì dobbiamo dimostrare che i 5 Stelle sono incapaci di governare’”. (Maurizio Belpietro)


D'accordo eseguire gli ordini del capo "qui lo dico e qui lo nego" ma così si esagera!!
Un pò di contegno, perbacco!!
Non credo valga la pena rovinare una onesta carriera di giornalista per obbedire, in maniera così sfacciata, ad una persona del genere! 
Che peccato: mi crolla un mito!

E' anche vero che si sta creando una oligarchia di giornalisti che si fanno battaglia tra loro. Sono direttori di giornali e telegiornali apparentemente non allineati al pensiero unico ma che vanno presi con le molle: mai fidarsi ciecamente di quel che dicono, scrivono o trasmettono.
Meglio la Rete a mio modestissimo parere.

Parafrasando una nota canzone: sono giornalisti, dietro le parole c'è di più!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. giormalisti pasdaran

permalink | inviato da Fort il 10/2/2017 alle 15:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 febbraio 2017

Lo stadio del costruttore oppure lo stadio di Roma?

Il Comune vuole fare lo stadio ma non vuole che sia il costruttore a dettare legge a dire, cioè, come farlo e che cubatura costruire: con tutta evidenza questi palazzinari erano abituati a dettare legge con le altre giunte. L'attuale amministrazione non ha nessuna intenzione di farsi mettere i piedi in testa da questi costruttori.

Premesso questo e giusto per capire chi c'è dietro questo affaire stadio, finanziatori e costruttori i quali assoldano anche il nazionalpopolare calciatore conviene leggere quanto segue:

"Parnasi vuol fare insieme allo stadio qualcosa come 600 mila metri cubi regalati... Scusate, lui non fa lo stadio... Io sono a favore dello stadio della Roma, l'ho detto 10 volte, sono contro questo gioco della roulette". "Chi ha scelto quell'area che ha bisogno di un immenso investimento pubblico? Ha scelto il privato? - ha aggiunto - E' questo il futuro delle nostre città? Che diamo le chiavi delle città al privato? Parnasi che blocca la filovia sulla Laurentina ora ci impone di fare un ponte, una metropolitana che non si può fare... E' questa la città che pensiamo?". "Noi non siamo l'amministrazione del no", ha concluso l'assessore (Berdini) all'Urbanistica, sollecitato in commissione parlamentare Periferie dal deputato Dem Marco Miccoli che tra le altre cose ha esposto un cartello con su scritto #famostostadio, hashtag lanciato anche dall'allenatore della Roma Spalletti.

E con il gruppo immobiliare della famiglia Parnasi? Rumors vari – non confermati ufficialmente – asseriscono che l’azienda del costruttore Parnasi per Unicredit è considerata in ristrutturazione. Anche per questo, sarebbero da escludersi sostegni finanziari o azionari da parte del gruppo bancario per i Parnasi. D’altronde, fanno notare ambienti del settore, il progetto immobiliare non è mai stato vagliato dalla banca, né prima né ora. D’altronde, ha scritto il Sole, ci sono ulteriori dubbi sul Business park di Parnasi oltre alla posizione della giunta Raggi: “Non solo sulla struttura della cubatura, ritenuta eccessiva, ma anche sull’ identità dei futuri inquilini dei nuovi uffici”.

Comunque il gruppo Parnasi e la società di Pallotta stanno cercando sostegni bancari e finanziari. Gli advisor dell’As Roma e del gruppo immobiliare – ovvero Goldman Sachs e Rothschild – sono a caccia di investitori e finanziatori esteri.

Ecco, per capirci qualcosa si può cominciare a fare un semplice due + due, mettere assieme, cioè, alcune cose che difficilmente l'informazione da Istituto Luce che ci ritroviamo farà.

E' chiaro il gioco che si sta tentando di fare: mettere contro la giunta romana il popolo dei tifosi facendo credere loro che non vuole fare lo stadio.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Roma stadio

permalink | inviato da Fort il 9/2/2017 alle 17:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 febbraio 2017

Romania: La sfortuna di Sorin Grindeanu

L'informazione minculpoppesca italiana è stata messa di fronte ad un fenomeno ad essa completamente sconosciuto: le polizze vita previdenziali perfettamente legali ed operanti da almeno un 40 di anni; prodotti assicurativi che hanno la caratteristica di offrire un buon rendimento ma, fattore assolutamente non trascurabile, sono impignorabili da chicchessia cosa che autorizza a fare un significativo gesto dell'ombrello all'Agenzia delle Entrate, Equitalia ed assimilati. 
La foglia di fico di questi prodotti assicurativi ma che io chiamerei finanziari è quella che richiedono l'indicazione di un beneficiario che può essere chiunque ed a sua insaputa se, chi stipula la polizza, può revocarlo o sostituirlo in qualunque momento mentre se il beneficiario è IRREvocabile, questi deve accettare, per contratto il beneficio e darne il relativo assenso.

Premesso tutto ciò, è veramente preoccupante la messa al bando di Virginia Raggi da parte di questa pseuda informazione del pensiero unico che a questo punto è provato che è appecorata.

Ancora oggi in talk show dove si continua a (S)parlare e denigrare il Movimento 5Stelle ed in completa assenza di qualche suo rappresentante e questo giusto per rispettare l'obbiettività del talk, si straparla, si asseriscono cose assolutamente campate in aria, non si sa oppure si fa finta di non sapere. Insomma se la cantano e se la suonano tutta tra di loro.

Qui le cose sono due:
Considerata la premessa di cui sopra anche se necessariamente stringata, le cose sono due:
O la nostra informazione (sic!!) ignora completamente queste polizze ed allora farebbe bene ad informarsi di che si tratta prima di parlarne, eufemisticamente, a membro di segugio oppure siamo di fronte ad una vera e propria violenza nei riguardi di tutti noi. Una violenza consistente nella pretesa di prendere tutti per i fondelli dicendo cose assolutamente non veritiere ma che servono a confondere le idee alla gente, ad immettere dubbi, a far credere che "così fan tutti".

A conferma di quanto asserisco dico che stamane, ad un talk sulla sette, una giornalista del Manifesto mi pare, ed aspirante con tutta evidenza al Pulitzer, andava dicendo e cito a memoria: La Raggi poteva anche essere ricattata perché nel momento che non faceva quel che Romeo voleva questi poteva danneggiarla rendendo pubbliche le polizze.
Ecco, questa ha capito tutto!!

Un pò come se io stipulassi una polizza di cui sopra con beneficiario revocabile (come quelle di Romeo alla Raggi) a favore del Presidente del Consiglio senza che Questi sappia nulla e poi vado e dico: ecco egregio Presidente, adesso o mi dai un impiego della serie fratello di Alfano oppure dico a tutti di questa polizza a tuo favore.
Demenziale!! Eppure questa informazione minculpoppesca asserisce di questo!!

Poi c'è quello che azzarda voli pindarici e quindi, riferendosi ai parlamentari del Movimento:
"Ma chi sono questi, da dove vengono? possiamo affidare il governo a questa gente? Il che tradotto in vulgata significa semplicemente che: questi non hanno fatto la trafila da portaborse, madrasse di partito, bolognina e leopolde varie. Questi non sono ricattabili e non accettano il bon ton, il tacito accordo mai scritto ma ben praticato del "magna tu che magno io perché è tutto un magna magna". Questi mandano in malora equilibri di poteri politici ed informativi.

La pittoresca pletora disinformativa continua con l'esperto, forse giornalista (ogni giorno vi è uno nuovo: ma in quanti sono visto la posizione in libertà di stampa di cui godiamo?) presidenziale ben al sicuro nel ventre molle e caldo del Quirinale che dispensa consigli a destra e manca della serie: il Movimento è al collasso (non parla del PD ma proprio del Movimento), chi raccoglierà tutto quel ben di dio di voti? Sta implodendo, è meglio che si sciolgano, anche la Raggi deve dimettersi (di Sala a Milano non ci ragguaglia) non gli do sei mesi ecc. ecc. ed il tutto con aria di quello che fa un favore a pronunciarsi, a dispensar pareri.

E cosa diavolo c'entra il premier rumeno con il Movimento 5Stelle?
Il fatto è che è sfortunato: in Romania non c'è ancora un movimento che incanali in maniera democratica e non violenta la protesta come i 5Stelle da noi. 

Ecco, tutti questi soloni non si pongono l'unica, vera, decisiva domanda: ma non è che il Movimento sia una creatura della Massoneria deviata, della trilaterale, trimurti, rettiliani ecc. ecc. che incanalando la protesta "democraticamente" continua a permettere ai frequentatori dei Palazzi ed ai loro vassalli e relativi bravi di continuare a farsi i cavoli loro indisturbati? 

Okappa, okappa, d'accordo: sono un populista.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. movimento romania disinformazione

permalink | inviato da Fort il 6/2/2017 alle 16:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


3 febbraio 2017

Battuto il record di Berlusconi!!

La Raggi batte Berlusconi che pure tenta un colpo di coda per non perdere il record con un ulteriore processo Ruby ter oppure quater chissà, ormai si è perso il conto.


Intanto la "criminale" Raggi viene interrogata per ben sette ore di fila. E qui anche Totò Riina, noto parafulmine di schifezze politiche che, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo, avrebbe qualcosa da dire: come alla Raggi si e a me no?

Si scopre altresì che un furbone, per non pagare tasse, accendeva polizze miste a riscatto, esentasse, a go go rendendo beneficiarie ignave persone che, tanto, non avrebbero mai riscosso un bel nulla: anche rendendo beneficiari figli inesistenti. 

Si, si può fare ed anzi è prassi normale evadere le tasse così.
Insomma una maniera di mettere da parte soldi non pignorabili ed anche esentasse.

Intanto e giusto per rovinarci il venerdì apprendiamo dai nostri uomini nei Palazzi:

"Oggi torna alla carica il Governo Gentiloni con un emendamento del senatore Pd Renato Guerino Turano al decreto Banche. Non solo ci indebitano di altri 20 miliardi per salvare Mps e gli altri istituti di credito (senza un piano di vera riforma dell'iniquo sistema finanziario) ma all'interno del decreto inseriscono pure favori agli amici degli amici, dato che nel comitato organizzatore della Ryder Cup figurano i soliti noti: Giampaolo Letta (figlio di Gianni e cugino di Enrico), Stella Coppi (moglie di Franco Frattini), Luigi Gubitosi (ex dg della Rai), il renziano Guido Barilla, Francesco Soro (capo di gabinetto di Malagò al CONI)."
(dal blog 5Stelle).

Evviva il golf!!!
Insomma se vogliamo avere il lusso di avere una casta dobbiamo anche prendere atto che la casta costa!!

Sempre più 5***** 
Raggi, tutto il Web è con te!!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. raggi

permalink | inviato da Fort il 3/2/2017 alle 15:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


31 gennaio 2017

Cercando un posto al sole.

Adesso è il momento che tutti gli aspiranti agli scranni della casta si danno da fare per la nomina: sia quelli che già lo hanno i quali tentano disperatamente di mettersi in luce, anche in dibattiti televisivi di dubbia imparzialità, vogliono far vedere che esistono e sia i nuovi aspiranti che cercano di guadagnare un minimo di popolarità per procurarsi il pacchetto di voti da presentare al capo bastone, pardon partito.

Tutto fa brodo, diceva una vecchia pubblicità.

Devo considerare che Amatrice è una cittadina veramente sfortunata e sulle sue rovine qualcuno sta tentando di fare carriera e tentare il salto nei Palazzi del Potere lusingato da quel che resta di un giornale il di cui fondatore si starà rigirando nella tomba.

Questo ormai foglietto, della serie "investe e ferisce una gallina", fa finta di non vedere come viene perpetrata la sistematica distruzione del PD ad opera di Renzi il quale, fatto volare nel nido del cuculo, ne ha iniziato, indisturbato la sua "mission" ovvero, la demolizione. Il personaggio parlava di "rottamazione" ma quelli del PD hanno "sbagliato a capire" come dice un mio amico brianzolo: credevano che volesse mandare a casa i vecchi maggiorenti ed invece lui si riferiva alla rottamazione, letterale, del partito.

Un pericoloso equivoco!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amatrice

permalink | inviato da Fort il 31/1/2017 alle 5:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 gennaio 2017

Queste Olimpiadi s'hanno da fare!!

Naturalmente il Movimento 5Stelle si aspettava il nuovo siluro ed ha pensato bene di disinnescarlo perché, altrimenti, gli amministratori pubblici non li decidevano più gli elettori bensì dei semplici denuncianti, PD & Co., anche di assurdità.

E così bisogna aspettare fino alle idi di marzo circa: allora la candidatura olimpionica sarà fuori tempo massimo ed i palazzinari potranno mettersi l'animo in pace e considerare definitivamente perduto il succoso osso che intendevano spolpare a spese della Città.
E finalmente, si spera, la Raggi potrà lavorare con più tranquillità.
Raggi la quale, ricordiamolo, aveva tra le sue argomentazioni di voto quella di tentare di ridurre il mostruoso debito che soffoca la Città a spese di servizi e welfare e creato chi lo sappiamo tutti, ormai.
Ma, ai palazzinari, non interessa la volontà cittadina e sperano che entri un commissario docile, diciamo così, che ripresenti la candidatura.
Commissario che magari si vedrà proprietario di qualche appartamento o villa sulle colline romane acquistata a "sua insaputa": è già successo, c'è poco da ridere!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Roma Raggi olimpiadi

permalink | inviato da Fort il 27/1/2017 alle 17:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 gennaio 2017

Shopping degli amabili resti.

Prosegue indisturbato lo shopping dei beni industriali e finanziari di quel che resta di una Nazione che da zero è riuscita a diventare una potenza tale da infastidire ambienti che non tollerano interferenze e che si sono serviti e tuttora si servono di una miserabile classe politica esponenti della quale sono un castellano felsineo già famoso per le sue ricerche sulla bontà degli asini eritrei, un emerito democratico fautore di carri armati e oligarchie da opporre a democrazia ed un avventuriero magliaro e bugiardo. Neppure il risultato quasi bulgaro del referendum che ha sventato un colpo di stato mascherato da carotine di riduzione di spesa in cambio di pesanti limitazioni di diritti costituzionali è bastato a fermare questa incapace oligarchia politica serva di poteri che con la Democrazia nulla hanno a che fare.


Da queste parti, al momento, si vota 5STELLE. *****


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. shopping

permalink | inviato da Fort il 25/1/2017 alle 16:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 gennaio 2017

Brexit...

Il continente è isolato...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. brexit

permalink | inviato da Fort il 20/1/2017 alle 9:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 gennaio 2017

Non è, questo, un mondo perfetto.

Se otto persone possiedono la metà della totale ricchezza del pianeta e se un paio di persone hanno la possibilità, con il solo gesto di schiacciare un bottone, di uccidere l'umanità e desertificare lo stesso pianeta rendendolo inabitabile per migliaia e migliaia di anni, dobbiamo necessariamente prendere atto del fallimento completo della nostra "civiltà": non andremo da nessuna parte se non verso l'autodistruzione.


E così anche la nostra, come le altre che ci hanno precedute: dei, semidei, giganti, atlantidei e chissà quante altre che si perdono negli abissi temporali del passato, sarà destinata a sparire e ad essere coperta dalla polvere del tempo.

Non siamo in grado di evolvere civilmente e l'arma più potente che abbiamo, l'intelligenza, si è rivelata a doppio taglio. 

L'allarme lo aveva già lanciato l'etologo e Nobel Conrad Lorenz quando scriveva nel suo "Anello di Re Salomone" che il progresso avanza molto di più della civiltà e quindi avremo mezzi di distruzione di massa, sia militari che finanziari, in mano ad incivili.

E, giusto per capire.

Il progresso è macinare pulcini maschi ancora vivi perché non faranno uova. 
La civiltà era ringraziare la vittima della caccia che, con il suo sacrificio, rendeva possibile la sopravvivenza alla comunità.

La Terra, nella sua ancora meravigliosa bellezza nonostante tutta la nostra buona volontà di renderla un inferno, deve essere una delle "Molte dimore del Padre" destinata ad accogliere i primi stadi di una evoluzione spirituale di individui che hanno appena preso coscienza della loro spiritualità. 

Ci dovrà essere un setaccio attraverso il quale spiriti più evoluti andranno verso "gironi" sempre più alti mentre i senza Spirito, gli umanoidi che non hanno ancora preso coscienza della Spiritualità, finiranno in un crogiolo alchemico da dove avranno origine altre personalità e si spera, con destino più fausto.

Chissà...... 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. alchimia civiltà nucleare progresso lorenz

permalink | inviato da Fort il 17/1/2017 alle 4:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


13 gennaio 2017

Cara RAI ti scrivo....

...sono perfettamente al corrente che hai molte notizie per i tuoi TG et assimilati: occhineri, occhiblù, terremoto, FCA, referendum Art. 18, neve che è un fatto straordinario perché, di norma, d'inverno fa caldo, festivallo prossimo venturo. Poi quei birbanti dei 5Stelle che occupano tutto lo spazio informativo con i loro possibili avvisi di garanzia, il linguaggio tra sorelle, la collocazione nel Parlamento europeo ecc. ecc. Insomma il garante dell'informazione dovrebbe prendere qualche provvedimento, perbacco! E forse per questo motivo che ti è sfuggita una importantissima notizia che tocca i più alti vertici del giglio magico, pardon, dello Stato. Vorrei informarti affinché tu possa sguinzagliare i tuoi "pochissimi" giornalisti per approfondire quello che sto per dirti: come pagatore di canone e quindi finanziatore, mi dispiacerebbe farti fare brutta figura a causa di queste lacune informative. 

Dunque devi sapere che è in corso una inchiesta su certe cariche statali, alte cariche e cariche di altri Enti di Stato. Pare che il centro acquisti accentrato per fornire la P.A. detto Consip e della serie piatto ricco mi ci ficco sia oggetto di una inchiesta nella quale sono in mezzo Luca Lotti che vuole prendere a testate un certo Vannoni perché pare che questi abbia spifferato che vi erano delle microspie della Magistratura e qualche generale dei carabinieri, Lotti stesso e qualche altro, abbiano avvisato di queste microspie e le hanno fatte togliere facendo arrabbiare (incazzare in vulgata) i Giudici. Insomma, una cosa così e scusa se sono stato poco chiaro ma ho fatto quel che potevo: i tuoi potenti mezzi ti permetteranno di approfondire. Però puoi anche saperne molto di più sulla faccenda, se leggi il Fatto Quotidiano: non comperare altri giornali che anche loro non sanno niente della questione e in special modo l'Unità che non sa mai niente ed infatti, consapevole di ciò, chiude. Spenderesti soldi inutilmente ed io voglio farti risparmiare, invece. 

Non preoccuparti che già ti vedo in apprensione: la notizia che ti ho data è gratis, non voglio farti spendere altri soldi che già ne spendi tanto per stipendi. "Stai serena". Un salutone


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. RAI giglio microspie

permalink | inviato da Fort il 13/1/2017 alle 10:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


11 gennaio 2017

Verhostadt, ovvero il coraggio chi non lo ha non se lo può dare!

Peccato che  Verhostadt non abbia saputo resistere alle pressioni dei gruppi lobbistici e finanziari europei ed abbia mandato a monte un mesetto di trattative fatte in gran segreto.

Il colpo di mano dei 5Stelle non è riuscito: il cerchio magico europeo non ama farsi fare le pulci e non ama sentirsi ostacolato da un vero contadittorio. Che questi hanno già mandato a monte il TTIP e parlano di una Europa a misura di popoli e non di finanza.

Però il Movimento preoccupa mica poco: altro che i Tajani ed i Pittella! Ecco, questi sono perfetti, praticamente innocui.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. 5Stelle europa

permalink | inviato da Fort il 11/1/2017 alle 17:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

sfoglia     maggio       

Fondato nel 2003